Bagni di fieno: benefici, indicazioni e cure

La cellulite, purtroppo, affligge la gran parte delle donne e le cause possono essere dal fattore genetico a quello ormonale, dallo stress o da una non corretta alimentazione.

Per cercare di combattere questo inestetismo, un trattamento particolarmente efficace, è il massaggio al fieno, elemento che possiede innumerevoli proprietà curative grazie alla presenza di erbe officinali dal potere decongestionante ed elasticizzante.

Si comincia con uno scrub corpo, che riattiva la circolazione sanguigna a livello superficiale, segue l’applicazione di cuscini di fieno e di vari prodotti cosmetici sempre a base di fieno.

Nel caso di cellulite compatta, viene eseguito un massaggio nelle zone da trattare con olio e fango caldo, dopo di che il corpo viene avvolto in un lenzuolo e si lascia in posa per un quarto d’ora circa.

In caso di cellulite edematosa con fragilità capillare, invece, il trattamento prevede un bendaggio a freddo e la successiva applicazione di un cuscinetto caldo all’altezza dei reni che contiene fieno, in modo da favorire la diuresi e quindi la naturale depurazione dell’organismo.

Si conclude con un massaggio plantare ed uno modellante sulle zone interessate dalla cellulite.

Ogni seduta può durare da un’ora ad un’ora e mezza e viene effettuata con cadenza settimanale, con cicli di 10-15 sedute.

Ovviamente per aumentare gli effetti positivi si suggerisce sempre una sala alimentazione e lo svolgimento di una attività fisica costante.

Author

wp_6332946

Submit Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *